University life

Hi guys!

This week was so busy and rewarding: I went to Milan to shoot for White Sposa and to Modena for “Moda in Mostra”, a special event organized by me and Carlo, in which art and fashion were the protagonists of the night. Today, I’m back to University to study hard and preparing two exams to the end of December (my graduation day is coming up soon!!)

Many of you, ask me how is living in Venice, how we moved around this city and specially how we organized against high water…So, now I tell you my typical day in Venice! I’m a morning person, I usually wake up at 7.00 a.m and I have breakfast at my favorite place called “Caffè Vergnano”. I prefer walking because steamboats often are late and full! Usually, I study at university all the day, so I choose a very casual and comfy look: my favorite ripped jeans, Superga sneakers, leather jacket, warm scarf and what else? 😉

The most popular question is:”What happens in Venice when there’s a high tide?” High waters may occur in autumn or winter seasons and are most likely to happen in November and December. But even in these months, high waters usually affect only the lowest parts of the town, such as St. Mark’s Square. However, high water usually stays from 3 to 4 hours and once water goes down again, things go back to normality. So, don’t worry and use a pair of waterproof boots to walk around Venice! 🙂

Hope to helped you a little more to understand the routine of this strange and magical city on the water! I wish you a great week and stay tuned for my next post about “Moda in Mostra”! If you want you can see some pics of the event at my instagram profile @floradallevacche and typing the hashtag #modainmostra

Ciao ragazzi!

Dopo una settimana molto movimentata tra lo shooting per White Sposa a Milano e l’evento Moda in Mostra organizzato a Modena da me e da Carlo, oggi ho ripreso a frequentare i corsi all’università che mi terranno molto impegnata nel corso di questo mese e del prossimo, in vista dei due esami che mi aspettano tra dicembre e gennaio (manca sempre meno alla laureaaa!!!). Spesso, in molti mi chiedete com’è vivere a Venezia, come ci spostiamo in giro per la città, come ci organizziamo con l’acqua acqua. Oggi vi racconto la mia giornata tipo veneziana, lontana da set fotografici e abiti mozzafiato. La mia sveglia è alle 7, spesso ho lezione alla prima ora, a volte anche più tardi, ma in generale preferisco alzarmi presto e fare tutte le mie cose con calma. Avendo i corsi sia alla mattina sia al pomeriggio, trascorro tutta la giornata fuori casa e pertanto, nonostante ami moltissimo le scarpe con il tacco, devo indossare un look assolutamente casual e comodo…E cosa c’è di meglio di un paio di Superga, jeans, giacca di pelle e una bella sciarpona calda?

Una volta uscita di casa, faccio colazione nel mio bar di fiducia “Caffè Vergnano”, mi piace poter scegliere una brioche diversa ogni giorno e mi mette di buon umore vedere persone attive come me fin dal mattino che iniziano presto la giornata e vanno a lavorare, dopotutto “il mattino ha l’oro in bocca” giusto?

Proseguo il mio cammino a piedi, non sono una grande amante dei vaporetti, sono spesso in ritardo e pieni di gente e poi io sono un razzo e vado molto più veloce da sola 😉 Dopo circa una mezzoretta di strada, più una decina di ponti (capite bene perchè non posso indossare i tacchi) arrivo a destinazione. Se tra una lezione e l’altra ho qualche ora di pausa, vado a studiare nella Biblioteca delle Zattere dove sono sempre in ottima compagnia di Carlo, le mie amiche, compagne di corso e ogni tanto mi capita anche di incontrare alcune di voi 🙂 Se invece sono stanca, mi rilasso prendendo il sole sulla riva delle zattere o autoinvitandomi, come in questo caso, su qualche barca nelle vicinanze!

Attualmente il tempo non è dei migliori, novembre infatti è il mese dell’acqua alta che è senza dubbio molto affascinante per i turisti ma un po’ meno per chi come me vive a Venezia e alla mattina viene puntualmente svegliato dalle sirene (che non sai mai se si tratti di un’invasione marziana o di un attacco aereo) e deve armarsi di pinne e boccaglio per uscire di casa! Scherzi a parte, non vi preoccupate, in generale la situazione non è poi così tragica, non giriamo in canoa ma indossiamo semplicemente un paio di stivali e andiamo ugualmente dappertutto!

Vi auguro una buona settimana e spero di avervi aiutato un po’ di più a comprendere la routine di questa strana ma allo stesso tempo magica città sull’acqua! A presto con un nuovo post tutto dedicato all’evento Moda in Mostra di cui per adesso potete vedere alcuni scatti sul mio profilo instagram @floradallevacche e sotto il tag #modainmostra

WEARING: Messagerie leather jacket, HM ripped jeans, Oysho scarf, Superga sneakers, Cèline tie bag and glasses.

Photos by Carlo Pitter

image4

image5

image8

image3

image2

image

 

 

2 Comments

  1. tesoro ma sei stupenda! bello leggere della tua routine veneziana!!

    Laura Comolli
    • Flora

      Tesoro grazie!! Non vedo l’ora di venire a trovarti a Torino!! Can’t wait!! <3

      Flora

Leave a Comment

*